Come visitare Teufelsberg.

©M. ContiniTeufelsberg, un luogo dal nome sinistro, la collina del diavolo, che riporta alla memoria ricordi sinistri.

La montagna artificiale, risultato di milioni di metri cubi di macerie della Berlino bombardata post seconda guerra mondiale, è sede dagli anni ’60 e fino all’89, la stazione radio di spionaggio americana.

Un luogo pieno di storia ed immerso nella foresta del Grunewald, sul quale diverse sono state le proposte progettuali una volta abbandonato nel’92.

Le proposte che si sono susseguite, dalla costruzione di appartamenti di lusso, all’esoterica “Università per la Pace”, o ancora lo Spy Museum, non sono mai andate a buon fine, vuoi per gli elevati costi, vuoi perché essendo area protetta è vietata la nuova costruzione, dal 2005.

L’attuale sindaco, Michael Müller (SPD), prova a riacquistare il sito, ma a causa del prezzo  le trattative falliscono.

Marvin Schütte, figlio di un architetto co-proprietario del sito, è il nuovo padrone di casa.

Pagando una quota d’ingresso è possibile accedere a questo parco divertimenti non progettato, le attrazioni son i resti e le rovine della ex stazione radio, dalle quali si può godere un panorama mozzafiato sul Grunewald immersi in volti, sguardi e personaggi, nati dalle bombolette e dai pennelli dei tanti street artist che lasciato il segno.

I piani di Schütte sono chiari: si tratta di creare una sorta di laboratorio cittadino in cui poter giocare con la creatività, un luogo per l’arte, la cultura e il tempo libero.

Qui il link per prenotare le visite guidate all’interno della ex stazione radio.

Foto: ©M. Contini         Ricerche a cura di ©Z. Munizza.

Per prenotare un tour con Berlino Explorer scrivere a: berlinoexplorer@gmail.com
Per entrare nella Community di Explorer qui il link diretto per iscriversi alla Newsletter
Idea regalo: Buono per un Tour alla scoperta degli angoli nascosti di Berlino.

No Comments

Post A Comment