Hubertusbad la piscina dimenticata di Lichtenberg.

Hubertusbad@Z.Munizza

Aggiornamento febbraio 2024

Ho avuto l’opportunità di visitare la piscina abbandonata durante la prima apertura straordinaria nel 2012, grazie all’instancabile lavoro svolto dal gruppo di ricerca Stadtbad Lichtenberg. Associazione che nasce per documentare la storia del bellissimo impianto primi ‘900, e per sensibilizzare comunità e istituzioni, al fine di promuoverne la riapertura.

Sono passati più di 10 anni. Nonostante il progetto di ripristinare l’uso originario della struttura, fortemente sostenuto dall’associazione e dai cittadini, non è andato a buon fine, l’intero edificio è in sicurezza, al punto da poter presentare al pubblico un progetto di arte digitale.

Stadtbad Reloaded, per un mese dal 24 febbraio al 24 marzo 2024, la piscina di Lichtenberg diventa location per una mostra digitale collettiva composta da 150 opere, a cura di Dennis Peqas.

Fotogrammi video e opere d’arte invadono l’intero spazio di uno dei gioielli nascosti che meriterebbe senz’altro di essere ripristinato e rivalutato, la Hubertusbad di Lichtenberg, soprannominata Hupe.

Quale è la sua storia?

Siamo alla fine dell’800, Berlino è in continua crescita e si rende necessario sopperire alla mancanza di bagni privati con quelli pubblici. Per ogni quartiere viene progettata una sua piscina con relativi servizi. I tanti progetti nati dalla mancanza di condizioni igeniche, sono interrotti dallo scoppio del primo conflitto mondiale.

A fine anni ’20, R.Gleye e O.Weis riprendono in mano il progetto per la realizzazione della piscina comunale di Lichtenberg che comprende oltre alle due vasche, sale da bagno private con vasca idromassaggio, una palestra, una terrazza solarium e saune con installazioni tecniche innovative.

Architettonicamente il primo impatto è veramente forte, la facciata della Hupe è arricchita da quattro figure cinetiche di tuffatrici, opera dello scultore L. Isenbeck, uno dei tre artisti che lavorano alla costruzione.

Una scalinata conduce all’ingresso principale che da accesso al foyer, riccamente decorato da ceramiche blu e soffitti oramai sbiaditi ocra e marrone.

Hubertusbadt@Z.Munizza2Considerato uno dei più moderni impianti d’Europa, inaugura nel ’28, dopo soli 20 anni dalla sua concezione originale a causa della prima guerra mondiale che interrompe qualsiasi tipo di sviluppo in città.

Nell’impianto danneggiato dai bombardamenti della seconda guerra mondiale ancora funzionante, lo SMAD (Amministrazione militare sovietica) permette l’uso dei bagni e delle docce, nonostante l’alterna fornitura di acqua calda.

Nel ’48, quando le autorità sovietiche consentono nuovamente la costituzione di società sportive aziendali, la piscina torna ad essere adoperata per la preparazione atletica, e per le le lezioni di nuoto obbligatorie per i ragazzi della DDR.

Vista la vicinanza al quartier generale della Stasi, Ministero della sicurezza, si allena qui anche la società sportiva Dynamoassociazione sportiva degli organi di sicurezza interna della DDR, spina dorsale del sistema sportivo agonistico fondamentale nella Repubblica Democratica.

Nonostante l’importanza della struttura sportiva, dopo la caduta del muro, per problemi strutturali e di impianti oramai vecchi, la Hubertusbad chiude definitivamente le porte nel ’91, con grandissima delusione dei residenti.

Diverse iniziative di cittadini provano a riabilitare la struttura, fallendo.

Dal 2001 la piscina comunale è proprietà del fondo immobiliare statale di Berlino, la BIM, che riscontra serie difficoltà a rilanciarla e ad attrarre possibili investitori.

Tralascio i tanti proclami e falsi impegni presi negli anni da parte dei sindaci di Lichtenberg e responsabili allo sviluppo urbano del quartiere, che poi mi si taccia di polemica sterile, ma abbiate pazienza sono passati più di 20 anni nel mentre.

La piscina rimane quindi chiusa, la BIM, se pur a fasi lentissime, attua la messa in sicurezza dell’intera struttura, anche con il supporto dell’associazione Stadtbad Lichtenberg, alla quale concede, con sempre maggiori difficoltà, di curare le sporadiche aperture durante il festival delle “Porte aperte dei monumenti posti sotto tutela”.

Sembra quindi che qualcosa si stia muovendo.

E’ ormai definitivo, Lichtenberg non riavrà la sua piscina pubblica, se non altro aprendola al pubblico come spazio espositivo, se ne garantisce la tutela architettonica, ed è possibile godere della sua bellezza espressionista.

Stadtbad Reloaded
Digital Art Exploration dal 24.02. – 24.03.2024
Sabato e Domenica 12:00 – 20:00
Stadtbad Lichtenberg, Hubertusstraße 47, 10365 Berlin

Foto e ricerche a cura di ©Z. Munizza. 

Per prenotare un tour con Berlino Explorer scrivere a: berlinoexplorer@gmail.com
Per entrare nella Community di Explorer qui il link diretto per iscriversi alla Newsletter
Idea regalo: Buono per un Tour alla scoperta degli angoli nascosti di Berlino.

No Comments

Post A Comment