La moda secondo XOOOOX.

XOOX @Z.Munizza

XOOOOX, classe ’79, è famoso a Berlino per i suoi personaggi icona, piccoli stencil in bianco e nero che giocano con l’immagine della donna e l’estetica del settore della moda. 

La stencil art più di qualsiasi altra forma d’arte urbana, allontana la streetart dalle prime connotazioni negative di vandalismo, fino a portare le immagini e le opere  su magliette e gadget, arrivando nelle gallerie.

L’inglese Banksy, comunicatore esperto, fa da apripista alla commercializzazione della streetart.
A Berlino i poster di El Bocho e Alias, accanto agli stencils di XOOOOX, diventano immagini incisive e riproducibili.

La tecnica dello stencil, maschera normografica che consente di riprodurre le stesse forme in serie, permette agli artisti una meticolosa e attenta preparazione del progetto di ogni pezzo. Si lavora su un modello replicabile, e se è vero che toglie la spontaneità tradizionale dell’opera illegale, fatta in tutta fretta per non essere scoperti, non può essere messa in dubbio la sua attuale influenza sulla cultura popolare.

Circa dieci anni fa, spuntano negli angoli delle strade di Berlino piccole ed eleganti donne in bianco e nero, come pagine strappate da riviste di moda, sono in realtà stencils a firma XOOOOX.

L’artista porta l’estetica della moda fuori dal suo habitat, in contrasto con l’usura dello spazio urbano.
L’immagine di una ragazza perfetta, modella e icona delle riviste patinate, si può scovare improvvisamente su una parete grezza. Una parodia della moda la sua, l’arte della messa in scena perfetta.

Nei dipinti astratti, ai quali si dedica ultimamente per le gallerie, si concentra su una tecnica che era già presente nel suo lavoro, meno riconoscibile dei suoi pezzi stencils. Riproduce una parete esterna, costruisce strato su strato, materiale su materiale, un substrato che fa riferimento alle sue origini di street artist.
Nel ruolo di pittore astratto XOOOOX presenta uno stile espressivo altamente individuale e nuovo. 

Uno degli ultimi stencils ancora illeso da intemperie e vandalismi, si trova in un angolo della facciata principale della Kühlhaus. Ex cella frigorifera della zona depositi nell’area della antica Dresder Bahnhof. Edificio industriale nell’attuale zona di Gleisdreieck a Kreuzberg, sopravvissuto alla guerra ed in parte alla fase di ricostruzione, oggi è un luogo in movimento che si ridefinisce di volta in volta ospitando eventi che vanno dalla moda alla musica.

Un’iniziativa privata di artisti e architetti Berlinesi ne evita la demolizione nei primi anni ’90, iscrivendo l’edificio sotto la tutela dei monumenti storico-architettonici. Da allora diverse società si alternano e supportano la ricostruzione e il nuovo uso, fino ad avere un’apertura ufficiale con i primi eventi nel 2011.

Foto e ricerche a cura di @Z. Munizza. 

Per prenotare un tour con Berlino Explorer scrivere a: berlinoexplorer@gmail.com
Per entrare nella Community di Explorer qui il link diretto per iscriversi alla Newsletter
Idea regalo: Buono per un Tour alla scoperta degli angoli nascosti di Berlino.

Da Est a Ovest le artiste e gli artisti segnalati nella Berlino Explorer Map
Per ogni punto uno scatto e un articolo, vi avviso potrebbero non essere più lì. Viel Spaß!

No Comments

Post A Comment