Museo della resistenza alla DDR.

©Z. Munizza.

Aggiornamento 2024

Un nuovo inizio per il Museo della Resistenza Giovanile

Da dicembre Il Museo della Resistenza giovanile ha una nuova associazione promotrice.

Dopo 15 anni la comunità della Hedwig-Wachenheim-Gesellschaft, che attraverso ricerche e raccolte di materiale, allestisce e documenta la dissidenza giovanile nella DDR negli anni ’80, aspetto della storia tedesca poco approfondito, si ritira dal ruolo di sponsor.

Lo spazio della Galiläakirche non rappresenta solo un centro di documentazione ma un vero e proprio centro culturale, eventi e soprattutto concerti fanno parte da sempre del suo programma a cura, nell’ultimo anno di Marc Weiser.

Weiser, una delle figure determinanti della sottocultura berlinese degli anni ’90, fonda con alcuni colleghi un’associazione per affittare e gestire in maniera nuova e autonoma palcoscenico e spazi del centro culturale.

“Cultura nella piazza del paese” Kultur am Dorfplatz è il nome del progetto che vede accanto al programma di concerti punk, un suono completamente nuovo all’interno delle vecchie mura della chiesa. Dal Jazz all’elettronica sperimentale, e tante altre le idee frullano nella testa del musicista.

Di certo il punk è in linea con l’atmosfera della Rigaer Strasse, dove quel che resta della scena squatter trova il suo ultimo rifugio, senza dimenticare che il punk rappresenta uno degli strumenti più importanti del movimento di resistenza nello stato socialista dell’epoca.

Per altro segnalo che è da poco nelle sale il docufilm di Jan Heck: Schleimkeim – Otze und die DDR von unten. Un viaggio nel tempo attraverso la scena sotterranea della DDR. Un documentario punk sulla vita e la morte di Dieter “Otze” Ehrlich e la sua band Schleimkeim aus dem Schweinestall.

Prossimo appuntamento presso la Galiläakirche il 4 aprile, a cura di un altro personaggio fondamentale nella scena artistica della controcultura berlinese Ran Huber, che con la serie di concerti AmStart da 25 anni offre un trampolino di lancio per i nuovi musicisti.

 

Il Museo della resistenza giovanile alla DDR compie 10 anni, e dove può trovarsi se non a Friedrichshain?

Il quartiere ha una lunga tradizione come luogo di resistenza civile e di disobbedienza.

La Galiläakirche fin dagli anni ’70, rappresenta uno spazio protetto per giovani nella ex DDRun luogo dove divertirsi ed incontrarsi senza paura della repressione.

Come la Zionskirche a Prenzlauer Berg, e come molte chiese protestanti nella Repubblica Democratica Tedesca, offre spazio a gruppi di opposizione alla DDR, qui il pastore Gerhard Cyrus apre le porte ai dissidenti, mettendo in scena opere teatrali e concerti punk.

Il Museo rappresenta uno spazio autentico dove allestire una mostra permanente dedicata alla resistenza dei giovani durante la Repubblica Democratica Tedesca.

Il 9 Novembre del 2008, inaugura l’esposizione della documentazione raccolta dal team guidato dallo storico Moldt.

Molti documenti provengono dall’Archivio federale per l’elaborazione della dittatura SED, partito di Unità Socialista, che sostiene anche finanziariamente il progetto.

Da 10 anni un luogo dedicato alla storia, alla memoria e uno spazio libero dove organizzare eventi musicali e incontri a tema. Tutti sono accolti con gentilezza e disponibilità, ed invitati a consultare i testi nella biblioteca, che conta oltre 1000 titoli di letteratura politica degli ultimi 80 anni.

Attualmente il museo mostra due mostre permanenti. “Non aspettare tempi migliori!” e “Il signor Keuner dice di no” dedicata alla resistenza dei giovani contro il nazionalsocialismo, ricordando che il 9 Novembre del ’38 è un’altra data infausta per la Germania, conosciuta come la Notte dei cristalli.

Sabato 10 Novembre si celebra il decimo anniversario, dalle 15:00 in poi proiezioni ed eventi musicali.

Qui il programma dell’evento. Viel Spass!

Indirizzo: Rigaer Str. 9/10, 10247 Berlino

Foto e ricerche a cura di ©Z. Munizza. 

Per prenotare un tour con Berlino Explorer scrivere a: berlinoexplorer@gmail.com
Per entrare nella Community di Explorer qui il link diretto per iscriversi alla Newsletter
Idea regalo: Buono per un Tour alla scoperta degli angoli nascosti di Berlino.

2 Comments
  • Katja
    Posted at 20:44h, 15 Febbraio Rispondi

    Un altro interessante museo da visitare a Berlino! Non ne sapevo nulla di questo luogo ma sono contenta di scoprire che in un periodo particolare, ci siano state persone “ribelli” contro il governo!

    • Zuleika
      Posted at 07:28h, 09 Aprile Rispondi

      Contenta di avertelo fatto scoprire! Z.

Post A Comment