Studi di registrazione Ufo Sound.

Musikbrauerei @Z.MunizzaGli studi di registrazione Ufo Sound si trovano nello storico birrificio C. Schneider. Nascosti in un cortile di Friedrichshain.

Nel 2006 tecnico del suon Jens Reule, rileva lo storico edificio per creare studi di registrazione e un’area museale, vista la quantità di oggetti storici trovati all’interno della struttura. Questa idea purtroppo non va in porto.

A vederlo dall’esterno l’edificio sembra ancora un rudere, con il timpano crollato e la facciata con i tipici mattoni gialli coperta da una patina grigia.

Un attento progetto di ripristino, invece, disegna l’interno della grande sala principale, divisa mediante pareti temporanee, in foyer, uffici e studio di registrazione. Reule non si concentra solo sul restauro e la ricostruzione completa degli spazi, ma anche sulla conservazione delle tracce della Storia che in questo luogo è possibile leggere.

Costruito nel 1891 nel quartiere di Prenzlauer Berg, il birrificio aveva un ampio spazio all’aperto nel bellissimo giardino Svizzero Schweizer Garten, che diventa ben presto un punto di riferimento per le notti del quartiere con l’aggiunta di un cinema, una grande e sontuosa sala da ballo, ed un piccolo parco divertimenti.

Il livello di pendenza del terreno fornisce forniva spazio per la conservazione naturale della birra, e risulta ottimale per la costruzione di passaggi segreti e bunker sotterranei, luogo di incontri segreti ed importanti eventi storici.

Con lo scoppio del primo conflitto mondiale la produzione si arresta, e la birreria Schneider chiude solo dopo 23 anni dalla sua fondazione.

Il parco di divertimenti nello Schweizer Garten, è negli anni ’20, il teatro estivo più grande di Berlino. Aperto il cinema, diventa locale per proiezioni e sede per feste e serate danzanti, così come per importanti incontri politici.

Pare che proprio in questi locali, durante un acceso dibattito politico nel ’32, perde la vita un esponente del NSDAP durante una violenta rissa e Joseph Göbbels, Ministro della propaganda, è costretto a fuggire dalla finestra.

Il cancelliere Hitler sceglie di costruire la prima sede del Ministero della Propaganda Nazista qui, come atto di vendetta per l’attacco ricevuto dalla sinistra, l’ufficio amministrativo poi trasferito a Wilhelm Platz, nel quartiere Mitte.

Progetta inoltre nel ’42, due enormi torri antiproiettile nel parco di Friedrichshain adoperate anche come bunker militare.

Si racconta che uno dei passaggi segreti per arrivare alla struttura, partisse proprio dal vano ascensore della birreria, traccia oggi eliminata dalle fondamenta scavate per far posto alla costruzione di un progetto residenziale che copre completamente l’area dello storico Schweizer Garten.

Dopo la fine della Seconda Guerra, i sovietici tentano di far saltare in aria la massiccia struttura in cemento, riuscendoci solo in parte.

E’ ancora possibile scorgere quel che rimane del bunker all’interno del parco.

La parte integra degli edifici del birrificio Schneider, dopo i bombardamenti del ’45, diventa durante la DDR sede di gestione di operazioni di intelligence e controllo.

Grazie ai lavori di ripristino delle antiche strutture, interessanti eventi e mostre collettive organizzate all’interno degli affascinati spazi di archeologia industriale.

L’idea di Reules di preservare la Berlino degli anni ’90, quando nei vuoti edifici industriali si improvvisavano centri culturali, non mi sembra  completamente riuscita, e ne conosciamo le cause.

Cito le sue parole rilasciate durante un’intervista del 2006 “Penso che sia importante preservare l’arte e la cultura nel centro della città, anche se in contrasto con le politiche attualmente in atto di gentrification”

Foto e ricerche a cura di @Z. Munizza. 

Per prenotare un tour con Berlino Explorer scrivere a: berlinoexplorer@gmail.com
Per entrare nella Community di Explorer qui il link diretto per iscriversi alla Newsletter
Idea regalo: Buono per un Tour alla scoperta degli angoli nascosti di Berlino.

No Comments

Post A Comment